27/09/16

Le confraternite di Bardonecchia

E' giunto a termine l'immane lavoro di  studio, trascrizione e, infine, traduzione dei registri dell'Archivio Storico di Sant'Ippolito relativi alle  CONFRATERNITE.

L'autore, Guido Ambrois, descrive il lavoro fatto  nel testo:



già pubblicato sul blog sotto l' argomento "Confraternite" (ora aggiornato all'agosto 2016).

Il blog, pur conservando i contenuti già editi negli anni precedenti, presenta ora l' intera opera in forma rinnovata completa di immagini e utili sommari nella Pagina CONFRATERNITE.
Incipit miniato dell registro 25/306  - Confraternita di Sant' Ippolito
Manoscritto latino/francese (1458-1692)
I dieci documenti pubblicati sono:

Confraternita del Santo Spirito (1594-1618)

La Confraternita del Santissimo Sacramento è suddivisa in 5 documenti (1668-1905)
Confraternita SS Sacramento TRASCRIZIONE
Confraternita SS Sacramento TRADUZIONE
Confraternita SS Sacramento Il registro della contabilità (note sul)
Confraternita SS Sacramento Contabilità
Confraternita SS Sacramento Campane del 1702

Confraternita del Santo Rosario (1873 al 1907)

La Confraternita di sant'Ippolito è il testo più antico dell'Archivio Parrocchiale (1458-1692)
Confraternita di Sant'ippolito 1 Trascrizione
Confraternita di Sant'ippolito 2 Traduzione

Confraternita di Nostra Signora del Suffragio (1767, 1780 e 1785)


A queste si aggiunga la Confraternita dello Scapolare  (1862) di Melezet (già edita in versione blog)




25/09/16

La festa del G.I.S - 25° anniversario della fondazione

In cento hanno festeggiato le nozze d'argento del GIS

Il GIS (Gruppo Intervento Sociale) ha compiuto venticinque anni di attività e domenica scorsa (25 settembre) volontari e simpatizzanti si sono ritrovati per festeggiare in amicizia questo ragguardevole traguardo di solidarietà.
L'associazione, unica in alta valle, è facilmente riconoscibile dal suo logo: due mani che stanno per stringersi. Nel lontano 1991, i suoi fondatori, tra cui Franco Ugetti, si erano posti come obiettivo principale quello di alleviare la solitudine delle persone anziane, rimaste senza famiglia. Ma, poi, sopraggiunsero altre priorità, come quella del trasporto degli anziani e disabili presso ospedali e centri sanitari per cure mediche e terapie. L'associazione iniziò, quindi, questa attività con un minibus di seconda mano, guidato a turno da poche persone, ma animate da tanta volontà. Ad oggi i volontari sono cinquantacinque, di cui quindici autisti, che per tutto l'anno, ogni giorno, effettuano trasporti su tre mezzi, di cui due attrezzati con sedia a rotelle. Dall'ultimo dato risalente a fine 2015, i trasporti sono stati ben 740, di cui il 10% a favore dei cittadini di Oulx.

17/09/16

L’Alveare apre le sue porte!

L’Alveare apre le sue porte!
Il giorno della consegna delle chiavi (foto L,Maletto)
Dopo anni di impegno dei volontari per trasformare la casa confiscata di Bardonecchia in luogo di accoglienza finalmente a partire dall’ultimo week-end di settembre l’Alveare sarà pronto ad ospitare chi vorrà soggiornarvi.
La casa è gestita dall’associazione Liberamente Insieme Bardonecchia, che fa parte della rete di “Libera Piemonte – Associazioni, nomi e numeri contro le mafie”. Liberamente Insieme nasce dal desiderio di servizio del gruppo scout Bardonecchia 1° nei confronti del territorio di Bardonecchia, mettendo a disposizione le competenze proprie del gruppo per collaborare con l’amministrazione nel gestire la Casa confiscata alla criminalità organizzata divenuta poi bene comunale.

01/09/16

Gruppi e Associazioni (2015)


GRUPPO CARITAS
L’attività del Gruppo che, almeno in parte, è espressione delle sette opere di misericordia corporale, prosegue il suo cammino silenzioso, dalla poca visibilità, ma costante, direi quotidiana, ad opera di   alcune persone volontarie e motivate.
Le richieste di interventi caritativi giungono da più parti e, oltre agli aiuti alimentari, alla distribuzione di indumenti e, per quanto possibile, di piccoli contributi economici, la tipicità del Gruppo è diretta anche nei confronti dei migranti e di quei poveri senza una abitazione, che vagano alla ricerca di qualche aiuto immediato. Chi, sotto questo punto di vista, è lontano dalla vita della Parrocchia, non può lontanamente rendersi conto di quanta gente, al giorno d’oggi, sia in cerca di aiuti, anche minimi, per la sopravvivenza. La bacchetta magica per risolvere questi enormi problemi nessuno la possiede. Si fa quanto è possibile fare, sapendo di tamponare e non di risolvere.

31/08/16

Madre Teresa di Calcutta - Santa il 4 settembre



N.D. du Charmaix - 8 settembre

Sono aperte le iscrizioni per il pellegrinaggio allo Charmaix.







Programma
8,00 - Partenza dalla p.za del mercato Borgovecchio
8,45 - Ingresso dalla "Porta Santa" della Cattedrale di san Giusto di Susa - Preghiere giubilari

Segue: visita guidata di Susa, nel trend non completato lo scorso anno.

12,00 - Pranzo in ristorante al Lago del Moncenisio
16,00 - S.Messa al Santuario di N.D. du Charmaix
17,30 - Rientro a Bardonecchia
Intervista ad Augusta Gleise - 11 gennaio 2013 (video 6 m)


Video tratto dal DVD





il libro e il DVD




PREGHIERA A N.S. DELLO CHARMAIX (italiano)

E' quindi vero, o Maria, che Ti sei degnata di scegliere, 
in questa Valle di lacrime, dei luoghi benedetti, 
dai quali elargire le Tue grazie al mondo!

Per l'amore materno che Ti ha fatto risiedere 
nel Tuo Santuario dello Charmaix, 
Ti preghiamo di consolarci nelle prove della vita 
e di donarci la serenità nel cuore.

Le preoccupazioni ci rattristano e non abbiamo che il Tuo aiuto.
Ricordati, o Maria, che nessuno Ti ha mai invocato invano; 
e poiché hai voluto essere onorata come Regina della Pace, 
concedi la pace alle nostre anime 
esaudendo le preghiere che Ti presentiamo.

Preservaci dai mali dell'anima e del corpo; 
custodisci le nostre famiglie; 
fà che gustiamo il vero bene, 
quello che solo Dio può donare 
e quello che ha promesso a coloro che in Lui confidano.


O Maria, sii il nostro rifugio e il nostro sostegno,
adesso e nell'ora della nostra morte. 
Amen.

29/08/16

L' Angolo filatelico (2015)


STELLA ALPINA
Lo “Stella Alpina”, divenuto con gli anni un classico incontro nel panorama motociclistico nazionale ed internazionale, al compimento del fatidico cinquantesimo compleanno ha voluto rimarcare il traguardo anche con un annullo speciale, concesso da Poste Italiane e impiegato domenica 12 luglio sotto un gazebo collocato davanti alla stazione ferroviaria. Moltissimi i partecipanti, anche stranieri, che hanno apprezzato l’iniziativa accompagnata dall’edizione di una cartolina celebrativa. L’iniziativa editoriale ha permesso ai più di “scoprire” che la prima edizione si svolse il 24 luglio 1966, salendo in cima allo ...Stelvio! E che solamente a partire dalla seconda, il 9 luglio 1967, la destinazione fosse il nostro Colle del Sommeiller e tale sarebbe rimasta nei decenni. In tre scatti fotografici, opera di Mario Artusio, ideatore e “patron” per moltissimi anni dell’incontro, sono riassunti gli albori pioneristici dello “Stella Alpina”. All’attuale “patron” Alberto Borello, che ha voluto e tenacemente sostenuto l’iniziativa, vanno i ringraziamenti degli appassionati di moto filatelia!