24/07/17

Le Cappelle Affrescate di Bardonecchia


Sono aperte al pubblico la DOMENICA POMERIGGIO 
ore 15,30 - 18,00 dal 30 LUGLIO AL 27 AGOSTO 2017 

Don Giancarlo Biguzzi - Commemorazione


22/07/17

Museo Don Masset - Le nostre Croci Processionali (2016)



Nell’estate 2016 il Museo di Arte Religiosa Alpina “Don F.Masset” di Melezet ha proposto una esposizione dedicata al tema della croce intitolata:

CROCE, SEGNO DELLA MISERICORDIA DI CRISTO.
Oltre ad un allestimento con opere provenienti sia dalle frazioni di Bardonecchia che dal Museo stesso, è stata fatta una ricerca sull’argomento, della quale si presenta, in questa occasione, un capitolo dedicato alle croci processionali.
Dobbiamo ricordare che ogni chiesa della nostra conca, anche la più modesta, possedeva una croce processionale, la Grande Croce in legno o in metallo prezioso, decorata, incisa, smaltata, da portare davanti a tutte le processioni in onore dei Santi, o in occasione dei funerali, issata su un’asta, o lasciata orgogliosamente vicino all’altare a ostentare tutto il suo valore e la sua ricchezza. Si componeva di un’asta con il suo innesto, un nodo globulare, un montante, sul quale spiccava un Crocifisso, i bracci e le quattro terminazioni che, in genere, supportavano figure e simboli dell’iconografia tradizionale, ed era decorata da entrambi i lati.
Fortunatamente alcuni esempi di questi preziosi oggetti sono giunti sino a noi e adempiono ancora la loro funzione in determinate occasioni, o sono esposti per essere ammirati. Un esempio importante, sopravvissuto nei secoli, proveniente dalla parrocchiale di San Pietro Apostolo a Rochemolles, è la croce processionale realizzata da Hippolyte Borrel di Briançon nella prima metà del XVI secolo.
Croce Processionale,
Parr. S. Pietro - Rochemolles.
Si tratta di un’opera in argento laminato e sbalzato, rame dorato, smalto traslucido su un’anima in legno. Ogni braccio della croce ha un terminale a forma di giglio preceduto da un quadrilobo, il tutto contornato da un filo di perline d’argento dorato. I bracci ed il montante sono disseminati di gigli in rilievo. Sul lato frontale al centro vi è il crocifisso, mentre nei compassi, dove restano ancora le tracce dello smalto originario, sono inserite le figure di Dio Padre, della Vergine, di San Giovanni ed in basso il Cristo risorto. Sul verso al centro è posto S. Pietro in piedi sotto un pinnacolo gotico, nei compassi vi sono invece i quattro Evangelisti. Il nodo è dorato e presenta castoni a sfondo blu smaltato nei quali risaltano i gigli di Francia, anch’essi dorati. Il punzone dell’orafo è ripetuto dieci volte: sono le iniziali Y.B. separate da un decoro, inserite all’interno di un rettangolo.
Insolita la presenza di San Pietro al posto dell’Eterno sul retro della croce, anche se abbastanza scontata, considerando che il patrono di Rochemolles è proprio S. Pietro. Altra singolarità è costituita dal Cristo risorto ai piedi del crocifisso, dove di solito sta il Cristo del Dolore. Inoltre, il viso del Cristo presenta dei caratteri particolari, soprattutto per gli occhi piuttosto unici, che si riscontrano anche in altre opere di Borrel. Sorprendente è il realismo dei visi dei personaggi, probabilmente ispirati direttamente da quelli degli abitanti del posto. Le condizioni di conservazione sono ottime ma è andato perduto lo smalto azzurro.
 Hippolyte Borrel, figlio di Florimont Borrel, è citato come orafo e fa parte, nel 1539, degli abitanti di Briançon riuniti dai notabili della città nella chiesa dei Cordeliers in occasione della costituzione del nuovo catasto. Nel 1543 è sindaco di Briançon. Nel 1545 vengono stimati i suoi beni (G. Godefroy, Le mystérieux orfèvre Y.B. identifié, 1978).

17/07/17

La Madonna di FATIMA - Centenario delle apparizioni

I Veggenti di Fatima - La "filmina don Bosco"



















LA CHIESETTA di BARDONECCHIA
I due Numeri Unici del 2003 e 2010 in formato digitale


15/07/17

ROCHEMOLLES Commemorazione Alpini caduti sotto la valanga del 1931

Attività del Gruppo Alpini
Domenica 23 Luglio
Annuale Commemorazione della Valanga del 1931 che travolse gli Alpini del Btg. Finestrelle, in Località Picreau (Rochemolles) S.Messa al Campo ore 11,00 

le foto del 23 luglio:
www.alpinibardonecchia.blogspot.it

Sabato 29 Luglio e Domenica 30 Luglio
Supporto manifestazione motoristica di beneficenza 
"Motori Alpini" 
con fornitura pasti per partecipanti e convenuti, 
presso tensostruttura in P.za De Gasperi (Comune di Bardonecchia)
Intrattenimento musicale ed animazione a cura della 
A.S.D. VALSUSA MOTOR TEAM 
Sabato 29 Luglio - Cena a base di Polenta e Spezzatino "alla moda Alpina"
Domenica 30 Luglio - Pranzo con menù a base di pasta e affettati. 

Domenica 13 Agosto
Tradizionale "Polentata degli Alpini" in occasione della 
Festa Patronale di Bardonecchia, 
con cena presso l'oratorio della Chiesa di Sant' Ippolito.

12/07/17

MELEZET - Festa della Madonna del Carmine

la SCAPULERA
Melezet 22 Luglio 2017
Parrocchia di S.Antonio Abate
S.Messa ore 11,00
qualche foto del 22 luglio 2017
uscita dalla S.Messa



Cappella del Carmine - 
Museo don Francesco Masset
La Vergine del Carmelo

Cappella del Carmine -
Museo don Francesco Masset
Scapolare in seta ricamato

in formato PDF

LO SCAPOLARE 
di 
Nostra Signora del Monte-Carmelo

La Confraternita dello Scapolare di Melezet nel libriccino fatto stampare
da don VALLERET nel 1862


nel blog  >  http://bardonecchiasantippolito.blogspot.it/2012/01/la-confraternita-dello-scapolaire.html







10/07/17

Pellegrinaggio al Monte TABOR - Sabato 15 luglio 2017

Comunicazione dell'Ufficio del Turismo (lunedì 10-07-2017)
A CAUSA DI PROBLEMI TECNICI E ORGANIZZATIVI DURANTE LA PROCESSIONE AL MONTE THABOR DI SABATO 15 LUGLIO P.V.
(non sabato 16 luglio come erroneamente comunicato
NON SARA' PRESENTE IL SACERDOTE E QUINDI NON SARA' CELEBRATA LA S. MESSA ALL'ARRIVO IN VETTA.

SARA' COMUNQUE POSSIBILE ARRIVARE CON L'AUTO FINO AL PIAN DELLA FONDERIA E FARE LA PROCESSIONE.

IMPORTANTE: PER MOTIVI DI SICUREZZA E' NECESSARIO RIMANERE DISTANTI DALLA CAPPELLA E NON ACCEDERE AL SUO INTERNO. (vedi sotto)

Escursione primaverile al M.Tabor (aprile 2017) - foto di Franco Bernard


Da:        "Francesco CECCHINI"< f.cecchini@bardonecchia.it>
Per:        "'Info Bardonecchia/TurismoTorino'"< Info.Bardonecchia@TurismoTorino.org>, "'undisclosed-recipients:'"@epicnetworks.it
Data:        10/07/2017 11:47
Oggetto:        R: PROCESSIONE AL MONTE THABOR - SABATO 15 LUGLIO 2017


Avendo preso atto della necessità di allestire un area di “salvaguardia” attorno alla cappella che risulterebbe pericolante per vietare l’ingresso e l’avvicinamento, sperando di riuscire ad organizzare la cosa prima della processione, si richiede cortesemente di avvisare gli organizzatori affinché mantengano le persone distanti dall’edificio e, soprattutto, non facciano entrare nessuno.
Per caso qualcuno ha fatto qualche foto recente della cappella e area circostante che vi ha fornito/inviato (magari a seguito di qualche escursione)
Grazie della collaborazione
 

ing. Francesco Cecchini
Responsabile Area Tecnica- RSGA
Comune di Bardonecchia
P.za de Gasperi 1
10052 Bardonecchia (TO)

09/07/17

PROGRAMMA ESTATE 2017


 

E' in distribuzione

nella Chiesa

Parrocchiale



Vedere le pagine "ESTATE 2017" e  "ORARIO FUNZIONI"